Vite dei sofisti Book Cover Vite dei sofisti
Philostratus (the Athenian)
Filosofia
2002
723

Le Vite dei Sofisti di Filostrato sono la principale fonte di conoscenza di quel fenomeno che, secondo la definizione proposta dallo stesso biografo, è noto alla tradizione con il nome di “Seconda Sofistica”: seconda, e non nuova, perché, avendo in Eschine il suo illustre iniziatore, si collega direttamente, senza alcuna spezzatura cronologica, alla prima sofistica, alla “retorica filosofante” di Gorgia. L’organizzazione complessa dell’opera, che fa precedere la trattazione dei sofisti antichi e dei secondi da uno scarso profilo biografico di alcuni filosofi considerati sofisti per l’eleganza del linguaggio o l’abilità autoschediastica, tradisce la prospettiva pansofistica di Filostrato, nella quale tanto l’archäia sophistiké quanto la filosofia subiscono un processo di alterazione e omologazione, che ne comprime tutti i tratti estranei all’esercizio della parola pubblica e privata. Pur assumendo una funzione insostituibile per la conoscenza di personaggi, scuole, stili, oratori, dati cronologici, quest’opera, a causa dell’attenzione dell’autore alla competenza retorica dei personaggi trattati, talvolta comprime, o non tratta, personalità varie ed eclettiche difficilmente “ingabbiabili” in profili biografici...

Non hai ancora assegnato un punteggio.

Il tuo punteggio

Condividi ciò che ti piace nel modo preferito:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •